#LaCanossanonsiferma #NoiStiamoInsieme

Sara, che non ha mai smesso di allenarsi: “Ho rinunciato a molte cose, ma non alla ginnastica”
Diciamo che quest’anno doveva essere il mio anno fortunato: “Che bello! È l’ultimo anno delle medie, c’è la gita di fine anno, poi quest’anno andrò in Irlanda, ma, soprattutto, parteciperò per la prima volta in serie A!!”, questo è quello che continuava a dire la me del passato, ancora ingenua di quello che sarebbe successo. Quando incominciò questa storia del coronavirus in Italia, ero in vacanza studio a Spiazzi e non potevo credere a quello che avevo sentito alla televisione del bar, i miei occhi si stavano riempiendo di lacrime, proprio lì davanti a tutti, riuscì a trattenermi, ma mi stavano già venendo in mente tutte le cose che non sarei riuscita a fare. Peccato che non avrei mai pensato di dovermi allenare a casa per più di 2 mesi, infatti, all’inizio della quarantena, pensavo: “Ma si dai, un po’ di riposo non guasta” però, passato 1 mese, ho pensato che questa storia sarebbe durata per molto altro tempo ed ho iniziato ad avere crisi di pianto e anche adesso che sto scrivendo mi sta venendo la malinconia. Però questa è la situazione e dobbiamo affrontarla con forza e pazienza, perché è questo l’unico modo per andare avanti, la pazienza.
Io faccio ginnastica artistica da ormai 8 anni, e non avrei mai pensato di riuscire ad allenarmi a casa. Infatti in questi giorni ho sbattuto si e no 4 contro il mobile della televisione e, in uno di questi giorni, mi è venuta una crisi di pianto proprio perché, quando ho sbattuto, mi è venuto in mente che sarei potuta essere in palestra ad allenarmi normalmente, e, di conseguenza ho ripensato per l’ennesima volta a tutte le cose che avrei potuto fare quest’anno e mi sono messa a piangere mentre la mia allenatrice diceva: “Sara, ci sei? Dove sei finita?”.
Quindi il consiglio che do’ è di non farsi abbattere ma di portare pazienza e cercare di fare degli hobby divertenti che ti aiutano a non pensare a le cose brutte che succedono in questo periodo.

Sara Consolino

LACANOSANONSIFERMA SARA 1
LACANOSANONSIFERMA SARA 1